radiografia2Il trattamento ortodontico non può essere intrapreso senza una corretta diagnosi e la formulazione di un piano di trattamento.
A tal fine è necessario raccogliere una appropriata documentazione che permetta all'ortodontista di studiare il caso.


Il check-up ortodontico comprende:
- l’esame clinico del paziente per una valutazione a grandi linee della malocclusione
- i modelli in gesso permettono di eseguire misurazioni deila dimensione denti e delle arcate dentarie e di stabilire con esattezza l’entità della malocclusione osservata in bocca. I modelli serviranno poi, nel corso della cura, a controllare le varie tappe della correzione e, a cura ultimata, a definire il risultato ottenuto
- la radiografia panoramica fornisce indicazioni sul numero, posizione e salute dei denti e sulla salute del parodonto
- la teleradiografia permette lo studio dei rapporti reciproci delle due arcate dentali e lo studio della morfologia scheletrica
- la cefalometria, eseguita sulla base della teleradiografia, consente l’esatta diagnosi delle maolocclusioni.
- le fotografie del volto e delle arcate dentarie infine consentono lo studio della tipologia facciale e del profilo,

Lo studio di tutti questi elementi, spesso integrati tra loro con l’ausilio di tecnologie computerizzate, consentono all’ortodontista di stabilire come risolvere il problema, quando iniziare la cura, quale sarà la durata approssimativa della terapia e il costo.

Tutti gli esami diagnostici, compresi quelli radiografici, vengono eseguiti in studio.

Questo sito utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se accetti clicca OK